VisibleDustItalia




 

Categorie prodotti

TROVA IL TUO KIT


Quali sono gli strumenti giusti
per la mia fotocamera?
Scoprilo con la
TABELLA DIMENSIONI SENSORE

FAQ

Come posso capire se c'è dello sporco sul mio sensore?

Ci sono numerosi modi di capire se ci sono detriti sul sensore, ma il più facile è utilizzare Sensor Loupe® con luci LED e ingrandimento 7x. Questo vi permetterà di vedere chiaramente ogni contaminazione sul sensore e all'interno della cassa della fotocamera. Se non avete un Sensor Loupe® , potete effettuare uno scatto test ed esaminarlo in Photoshop.


Come posso capire se la contaminazione è solo polvere o una macchia?

Le particelle di polvere hanno dimensioni e forme diverse, fiocchi o fibre. Le macchie abitualmente appaiono abbastanza uniformi e tonde, a volte con alone intorno. A volte è difficile distinguere fra le due così la cosa migliore è cominciare con una pulizia a secco. Ipotesi migliore: pulito, avete finito. Ipotesi peggiore: si è creata una sbavatura, dovrete effettuare una pulizia con liquidi, seguita da un'altra pulizia a secco (dopo aver pulito le setole).

Pulire il sensore può essere pericoloso?

La prima cosa da capire riguardo la pulizia del sensore è che non si pulisce effettivamente il sensore bensì il filtro low pass che lo copre. Filtro e sensore sono sigillati ermeticamente. Il filtro low pass è composto di vetro e quarzo e potrebbe presentare un trattamento antistatico.

Quando si verifica una contaminazione sul sensore, 99 volte su 100 si tratta di polvere. Questo tipo di conatminazione è facilmente removibile con Sensor Brush®/Arctic Butterfly® e la loro tecnologia a setole con carica elettrostatica - in modo del tutto sicuro. La tecnologia SCF solleva i detriti dal sensore attirandoli sulle setole, a differenza di altri pennelli che si limitano a "spazzare" i detriti, trascinandoli sulla superficie del filtro con il rischio di graffiarlo.

D'altra parte, a seconda del tipo di fotocamera che possedete e dell'attenzione posta durante la sostituzione dell'ottica e la pulizia, potreste causare una sbavatura sul sensore. Questo tipo di macchia richiede un approccio differente che ha un più alto rischio potenziale di danneggiare il sensore. In questo caso raccomandiamo l'uso di un tampone imbevuto di soluzione pulente, seguito da un passaggio con Sensor Brush®/Arctic Butterfly® puliti. Purtroppo, effettuando un tipo di pulizia che spazza la superficie del filtro, se sono presenti detriti con un fattore di durezza maggiore del filtro, è possibile causare un graffio sul vetro. Va usata cautela con la polvere attaccata, che di solito è polvere atterrata su una macchia di acqua o di olio che ha aderito alla superficie del filtro quando la nacchia si è asciugata. Il modo migliore di rimuovere questo sporco ostinate è ammorbidirlo, lasciarlo idratare e allentare, quindi rimuoverlo con tampone e soluzione pulente, seguendo poi con una pulizia a secco.


Non ho mai rimosso l'ottica dalla mia DSLR. Come posso avere polvere sul sensore?

Sfortunatamente, anche usando la massima attenzione è possibiel incorrere in contaminazioni sul sensore. Polvere pre-esistente all'interno della cassa può essere finita sul sensore o, più probabilmente, la frizione di parti in movimento all'interno della fotocamera possono averne generata, la quale si è infine deposistata sul sensore.



La mia fotocamera ha un sistema di riduzione della polvere, perché avrei bisogno dei vostri prodotti?

I nuovi trattamenti antistatici riducono l'accumulo della polvere sul sensore, ma non lo posono evitare completamente. L'azione del filtro che si scuote in alucni sistemifa spostare la polvere, ma solo quella leggera e non ha effetto su eventuali macchie. La polvere che viene scossa via dal sesnore finisce su una parte adesiva, la quale col tempo si satura non trattenendo più la polvere che rimane libera all'interno della cassa. Infine, ci sono software che rimuovono la polvere dalle immagini, ma questo si effettua attravero interpolazione e non è una buona pratica in quanto può alterare le immagini in modo innaturale.


Quanto spesso dovrei pulire il sensore?

Solo quando necessario. Esaminate il sensore con Sensor Loupe® o effettuate uno scatto test con la frequenza che preferite, ma effettuate la pulizia solo quando necessario per ridurre i rischi di danno accidentale.